Torta alle mandorle con crema di arance

febbraio 24, 2014 in Agrumi, Primo piano, Torte lievitate

Una torta morbida farcita con una profumatissima crema di arance, ideale per un fine pasto domenicale o per una festa.

La torta può tranquillamente essere servita senza farcitura, anche se la crema indubbiamente la rende molto più interessante.

Una doverosa parentesi riguarda la farina di mandorle: in commercio si trova già pronta ma il costo al chilo e doppio rispetto alle mandorle pelate. Se possedete un mixer, il mio consiglio è quello di acquistare le mandorle e ottenere la farina da soli, avendo l’accortezza di prelevare un cucchiaio abbondante di zucchero dal totale della ricetta da utilizzare per questa operazione.

Difficoltà: facile senza farcitura, media con la crema

Tempo di esecuzione: 15 minuti per la torta più 35-40 minuti di cottura in forno più 15 minuti circa per la crema
Porzioni: 8
Attrezzatura necessaria: fruste elettriche (facoltative, anche una frusta manuale può andare), teglia da 20-22 cm, una ciotola grande, una ciotola piccola per la crema e un bicchiere per il succo d’arancia, cucchiaio di acciaio, pentolino per la crema

Ingredienti

Per la torta:
Farina 00: gr 250
Olio di girasole o arachidi: gr 140
Zucchero: gr 120
Farina di mandorle: gr 125
Uova: 2
Lievito per dolci: mezza bustina
Latte: ml 100
Estratto di vaniglia: 1 cucchiaino (oppure l’interno di un baccello di vaniglia)

Per la crema:
Tuorlo d’uovo: 2
Zucchero: gr 60
Farina: gr 20
Latte: ml 200
Il succo e la scorza grattugiata di un’arancia biologica

Procedimento

Accendere il forno a 180°. Imburrare e infarinare una tortiera a cerniera da 20 o 22 cm di diametro.

In una ciotola montare le uova con lo zucchero con le fruste. Sempre utilizzando le fruste, incorporare l’olio e la vaniglia (foto 1, foto 2). Con un cucchiaio di acciaio, incorporare la farina di mandorle (foto 3). Setacciare la farina 00 con il lievito e incorporarla un pò alla volta, alternandola con il latte (foto 4, foto 5).

Versare il composto nella tortiera (foto 6) e cuocere per circa 35-40 minuti. Inserire uno stecchino al centro della torta per verificare la cottura: se esce perfettamente pulito è pronta. Sfornare e lasciare raffreddare completamente su una gratella (foto 7).

Preparare la crema. Grattugiare la buccia dell’arancia, poi spremere e filtrare il succo nel bicchiere (foto 8). In una ciotola, riunire i tuorli con lo zucchero e montare leggermente con la frusta (foto 9). Aggiungere la farina e la scorza di arancia e incorporare (foto 10, foto 11). Infine, aggiungere il latte e il succo di arancia e mescolare (foto 12).
Trasferire nel pentolino e mettere su fuoco basso, mescolando continuamente (foto 13). Quando la crema si addensa, togliere dal fuoco e trasferire in una ciotola (foto 14). Fare intiepidire coperta con pellicola “a contatto” per evitare che si formi una crosticina in superficie (foto 15).

Quando la torta è raffreddata, tagliarla in due strati. Versare la crema sulla base e spargere con il dorso di un cucchiaio (foto 16, foto 17), avendo cura di lasciare qualche millimetro di bordo libero (lo strato superiore con il suo peso tenderà a premere la crema verso i bordi). Coprire con il secondo strato e cospargere di zucchero a velo (foto 18).