Ciambella alle ciliegie e mandorle

giugno 19, 2012 in Ciliegie, Primo piano, Torte lievitate

Questo è un dolce ricco e mordibo, in cui le ciliegie accompagnano splendidamente la trama. Non mettetelo in lista per il pranzo della domenica se state facendo attenzione alle calorie, in quanto al già abbondante burro qui si aggiunge la farina di mandorle, molto nutriente e ricca di virtù ma anche sostanziosa dal punto di vista della bilancia.

Tempo di esecuzione: 30 minuti più 40 minuti di cottura
Porzioni: 8-10
Attrezzatura necessaria: fruste elettriche o planetaria, tortiera da ciambella a cerniera da 24 cm o tortiera a cerniera normale da 22 cm, levanoccioli

Ingredienti

Ciliegie sode e mature: gr 500
Burro a temperatura ambiente: gr 180
Zucchero: gr 150
Uova: 3
Farina 00: gr 175
Farina di mandorle: gr 150
Lievito per dolci: mezza bustina (8 gr)
Latte: ml 50
Liquore Amaretto: 2 cucchiai (facoltativo)

Procedimento

Imburrate la tortiera (foto 1) e accendere il forno a 180°. Lavate e snocciolate le ciliegie con l’apposito attrezzo (foto 2).

Se avete acquistato mandorle intere pelate, tritatele finemente nel mixer usando due cucchiai prelevati dallo zucchero pesato per la torta (foto 3, foto 4). Montate il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo (foto 5).  Aggiungete le uova che avrete precedentemente sbattuto con una forchetta, un pò alla volta (foto 6, foto 7). Per amalgamere il composto con più facilità, aggiungete due cucchiai di farina, prelevati dal totale pesato, insieme alle uova. Aggiungete la farina di mandorle (foto 8). Setacciate la farina con il lievito e aggiungetela poco alla volta, continuando a mescolare con le fruste (foto 9, foto 10); aggiungete il latte (foto 11, foto 12) e, se lo utilizzate, l’Amaretto, amalgamando bene il composto.

Versate le ciliegie sul composto e mescolate con delicatezza (foto 13, foto 14). Versate nella tortiera, livellando la superficie con il dorso di un cucchiaio inumidito (foto 15). Infornate per 10′ a 180°, poi abbassate la temperatura a 160° e cuocere per altri 30 minuti. Prima di sfornare, inserire uno stecchino al centro del dolce per verificare la cottura: se la torta è pronta lo stecchino deve uscire pulito (foto 16).

Mettete su una griglia a raffreddare per una mezz’ora, dopo avere tolto l’anello – staccate prima la torta dai bordo con un coltello (foto 17). Quando la torta si sarà intiepidita, staccatela delicatamente dalla base della tortiera aiutandovi con un coltello o una spatola, appoggiate un piatto sul cono e rivoltate la torta (foto 18).  Lasciate raffreddare completamente prima di servire (foto 19, foto 20, foto 21).