Cheesecake all’arancia

aprile 18, 2012 in Cheesecake, Primo piano

Il cheesecake è uno dei miei dolci preferiti, e anche se il New York Cheesecake è l’originale, quello da cui sono derivati tutti gli altri, trovo che molte varianti siano altrettanto sfiziose.

La consistenza, l’aroma delicato di arancia e la finitura di marmellata rendono questa versione decisamente piacevole al palato.

Il trucco per non fare spaccare la superficie di questo dolce in cottura, è principalmente quello di non “montare” gli ingredienti, evitando di incorporare troppa aria e limitandosi a mescolare bene il tutto. Un altro aiuto arriva anche dal lasciare il cheesecake in forno spento a fine cottura, con la porta leggermente aperta, per una decina di minuti, evitando lo shock termico.

Tempo di esecuzione: 35 minuti più 1 ora e 20 circa di cottura, più il tempo necessario per raffreddare il dolce (è consigliabile prepararlo la sera prima)
Porzioni: 6-8
Attrezzatura necessaria: 3 ciotole, un paio di spatole, 1 tortiera a cerniera da 22 cm

Ingredienti

Per la base
Biscotti Digestive: gr 250
Burro: gr 130
Zucchero: gr 40

Per il ripieno
Ricotta: gr 350
Philadelphia: gr 350
Panna acida (reperibile nella grande distribuzione): gr 180
Zucchero: gr 175
La scorza grattugiata di 4 arance
Olio essenziale di arancia (reperibile nei negozi di alimentazione naturale o erboristerie): 6 gocce
Uova: 4

Per la finitura
Marmellata di arance: 240 gr

Procedimento

Tritare finemente i biscotti con il mixer o a mano (metterli in una busta plastica alimentare con chiusura e battere con il mattarello fino ad ottenere una farina) e trasferirli in una delle ciotole (foto 1). Fare fondere il burro in microonde (foto 2) o in un pentolino e versarlo sui biscotti, insieme allo zucchero (foto 3, foto 4). Mescolare bene fino a quando tutti i biscotti sbriciolati si saranno impregnati.
Imburrare la tortiera (foto 5) e versare il composto di biscotti al suo interno (foto 6). Con le mani, premere bene l’impasto facendo salire sui bordi per circa 4 cm (foto 7, foto 8). Mettere la teglia in frigo mentre preparate il ripieno.

Accendere il forno a 170°.

Mettere in una ciotola la ricotta, il philadelphia, la panna acida, la scorza delle arance grattugiata e lo zucchero (foto 9, foto 10, foto 11, foto 12) e mescolare bene con una spatola. In un’altra ciotola rompere le uova e sbatterle con la frusta o con una forchetta (foto 13, foto 14). Versare le uova sul composto di formaggio (foto ), aggiungere le gocce di olio essenziale e amalgamare bene tutti gli ingredienti (foto 16).

Togliere la teglia dal frigo e versare il composto di formaggio al suo interno (foto 17). Posizionare la teglia sulla leccarda (in cottura ci possono essere delle fuoriuscite di liquido) e infornare sul ripiano mediano del forno.

Cuocere per venti minuti a 170°, poi abbassare a 150° e continuare la cottura per un’altra ora. Il cheesecake è pronto quando la superficie si solidifica ma scuotendo la teglia il dolce “traballa” ancora.

Sfornare e lasciare raffreddare completamente (foto 18, foto 19).

Quando il dolce è freddo, fare scaldare leggermente la marmellata in un pentolino (foto 20) e versarla sulla superficie del cheesecake, livellando con un cucchiaio (foto 21, foto 22).

Riporre in frigo per almeno un paio d’ore prima di servire (foto 23, foto 24).